Benvenuti al XXXIII IRHA FUTURITY 2017

CremonaFiere, 11-19 Novembre 2017



Tra le molte gare interessanti di questo IRHA/NRHA Futurity show 2017 c’è stato il Cri*** Senior. Gli aspiranti alle selezioni per la Nazionale che rappresenterà l’Italia del reining ai Weg di Tryon potevano utilizzarlo per ottenere il pre-requisito obbligatorio che consiste nell’aver partecipato almeno a tre Cri*** nel periodo 2017/2018 ottenendo un punteggio valido per la classifica e, almeno due volte su tre, uno score non inferiore a 70 (medio, se ci sono più giudici, quindi nel caso del Cri cremonese 210). Il cavallo non doveva essere necessariamente quello che il cavaliere vorrebbe montare ai Mondiali o alle selezioni per il Team Italy, e infatti il vincitore della categoria (con 222) Mirko Midili ha esibito Lta One Chic Melody di Marco Romanotto, castrone di 9 anni figlio di OT Taris Melody per Keeter Sugar Chic allevato da Gabriele Savini. Lo ha fatto per non affaticare quello che è a tutti gli effetti il suo candidato favorito per le selezioni, Arc Sparkle Magnetic (castrone nero del 2010, proprietà dello stesso trainer, da Let Me Out Please e Dry Peppy King) che solo due settimane fa aveva ottenuto il quarto posto Level 4 al Derby Europeo di Lione con 223,5: «Dovevo raggiungere un 70», spiega il cavaliere, «e Lta One Chic Melody, che è molto grande (infatti io sopra sembro un bambino) ma ha un cuore grande più di lui, ha tutte le manovre facili: ottenere questo score con un cavallo del genere non è certamente un problema. È stato come sempre super-onesto, io ho chiesto e lui ha fatto. È il cavallo che raccomanderei a tutti: se avessi una bambina piccola da mettere in sella sarebbe perfetto ma allo stesso tempo, dote molto rara, è anche un ottimo soggetto da open. In considerazione della buona prova qui a Cremona il selezionatore Marco Manzi mi ha detto che sarò in lista anche con lui».

Midili ha 28 anni e una vita equestre molto precoce che gli ha già garantito uno show record notevolissimo, sotto la guida dei vari trainer con i quali ha lavorato nel tempo: Dario Carmignani, Pietro Artinghelli e Kelly Zweifel presso il Cuoghi QH, Aldo Lorenzoni, Paolo Orlandini, senza dimenticare i cinque mesi trascorsi in America a fianco di Andrea Fappani. A soli 21 anni poi si è messo in proprio. Tra le vittorie e piazzamenti in Futurity ricordiamo quella record del 2012, quando ha conquistato a sorpresa tutti e quattro i livelli dell’IRHA/NRHA Futurity 3-year-old Open ed è poi stato ingaggiato dal famoso allevamento Roberta’s Stable. Poi, due anni difficili che lo hanno visto sottoporsi ad altrettanti interventi alla gamba dopo un incidente non sono stati sufficienti a fermarlo: lo ritroviamo 2013 EuroFuturity level 3 e 2 Champion, 2015 NRHA Germany Breeders Futurity Limited Open Champion e 2016 NRHA Germany Breeders Futurity Bit Open Reserve Champion.

Fascia d’onore nella categoria CRI*** Senior è Markus Schopfer che ha marcato 217 con Jokin Whiz, uno stallone di 9 anni da Who Whiz It e Jokin Peppy.

 

 

Futurity © | All rights reserved - Powered by TaTech Informatica